Qual è pressa e la giusta?

Qual è pressa e la giusta?

 

pressa manuale – LTS 138

Attivitá come designer, tecnico pubblicitario o finitore tessile richiedono un lavoro di diverse ore davanti ad una termopressa. Prima o poi, l’utente potrebbe chiedersi se il processo di trasferimento possa essere reso ancora più efficiente o veloce.

Con questo in mente, i produttori di presse come la Lotus di Milano hanno sviluppato tutte le dimensioni e le varianti di configurazione immaginabili per offrire a ogni utente la pressa transfer giusta per le sue esigenze.

Il fatto che i risultati di stampa tessile di alta qualità possano essere ottenuti molto favorevolmente con il processo di stampa transfer ha fatto sì che questo processo di finitura si sia affermato molto bene. Le presse transfer sono lo strumento più importante per il trasferimento di loghi, grafici, immagini e scritte su tessuti. Ma non solo. Oltre ai tessuti, le macchine da stampa transfer possono essere utilizzate anche per stampare foto su supporti solidi come portachiavi, sottobicchieri di vetro o piastre dibond in alluminio e molto altro.

La pressa termica è quindi uno strumento centrale e molto versatile che è al centro di numerosi processi di produzione. Ma quale pressa termica è quella giusta per me? Con questo articolo vorremmo offrire un po’ di orientamento e mettere in evidenza i criteri più importanti quando si acquista una pressa termica.

LTS 138 B

Quanto investire?

Fondamentalmente, un investimento dovrebbe essere in un rapporto sano con i fondi disponibili e il reddito previsto. Tuttavia, considerazioni come la durata e l’intensità d’uso di una pressa, l’importanza della flessibilità, della qualità, della sicurezza, della facilità d’uso e del supporto e la disponibilità o meno di pezzi di ricambio giocano un ruolo importante. Per alcuni, la questione della sostenibilità o anche gli aspetti sociali possono avere un ruolo. Più peso si dà a questi ultimi punti, maggiore sará il valore e quindi il prezzo della stampa.

Pressa ad apertura a libro contro pressa con spostamento laterale

Fondamentalmente, si distingue tra due diversi tipi di apertura delle presse transfer: ad apertura a libro (come la LTS 138) con spostamento laterale (come la LTS 138 b). Le presse ad apertura a libro offrono il vantaggio di un funzionamento più veloce grazie alla corsa funzionale più breve. Inoltre, il bisogno di spazio è inferiore, essendo assente con spostamento laterale, come nel caso di una pressa ad apertura a libro. Uno svantaggio è che i tessuti non possono essere posizionati in modo particolarmente ergonomico sulla piastra di stampa come nel caso di una pressa con spostamento laterale, la cui piastra di riscaldamento può essere ruotata oltre la superficie di stampa.

L’esperienza ha dimostrato che i principianti trovano più facile lavorare con una pressa con spostamento laterale che con una pressa con apertura a libro. Inoltre, una pressa con spostamento laterale riduce il rischio di toccare accidentalmente la superficie di riscaldamento.

Quale superficie di pressione è necessaria?

LTS 12

Un altro importante criterio di base quando si compra una pressa da stampa è la dimensione dell’area di stampa.

Per la stampa esclusivamente di piccolo formato e l’etichettatura delle tasche pettorali, di solito sono sufficienti macchine da stampa manuali più piccole con un’area di stampa quadrata di circa 12 x 13 cm (per esempio la LTS 12).

Se si vuole stampare anche su magliette o giacche, per esempio, bisognerebbe considerare l’acquisto di una pressa più grande. Molto popolari sono le presse che hanno almeno un’area di stampa nel formato DIN-A3, per esempio 38 x 45 cm o 40 x 50 cm. Le aree più grandi sono preferite dagli organizzatori di squadre sportive.

Per la stampa di grande formato su magliette da hockey o anche bandiere, le presse sono costruite in formati ancora più grandi. A causa delle aree di stampa più grandi, qui sono necessari altri metodi di costruzione, che sono più costosi da implementare rispetto ai formati più piccoli. Un vantaggio delle presse con aree di stampa più grandi è che si possono stampare formati dal piccolo al grande. Al di sopra di un certo formato di stampa, per tirature maggiori o per applicazioni che richiedono una maggiore pressione di contatto, i modelli pneumatici mostrano i loro vantaggi. Tuttavia questi ultimi richiedono anche più spazio dei modelli manuali e, inoltre, un compressore per la fornitura di aria compressa.

Piastre fisse o intercambiabili?

piastre di stampa intercambiabili

Se si usa una dimensione costante del motivo, per esempio un motivo per i taschini, una pressa con una piccola piastra di stampa quadrata installata in modo permanente – per esempio la LTS 12 – è solitamente sufficiente. Se si devono stampare trasferimenti di diverse dimensioni su tessuti di diverse dimensioni, è consigliabile scegliere una pressa con piastre di stampa intercambiabili. Un principio fondamentale nel processo di trasferimento è che la dimensione delle lastre di stampa dovrebbe essere adattata il più possibile alla dimensione del trasferimento. Da un lato, le strisce dei bottoni, le cerniere e le cuciture dei tessuti da stampare possono essere protette dal calore e dalla pressione di trasferimento non necessari. D’altra parte, questo evita la distensione eccessiva dei tessuti e i trasferimenti durante il posizionamento

set per cappellini

Conclusione

Investendo in una “pressa intercambiabile” con piastre intercambiabili è possibile proteggere i tessuti e lavorare in modo più comodo, ottimale e veloce. Inoltre, è spesso possibile utilizzare un set per cappellini.

Suggerimento

Con le “presse intercambiabili”le piastre di pressione e il set per cappellini possono essere scambiati rapidamente e facilmente. Il modo più veloce per farlo è quello di usare delle viti a mano per fissare le piastre di stampa.

È possibile stampare solo su tessuti con presse transfer?

Con la tecnologia transfer si può stampare non solo su tessuti come berretti da baseball, magliette, maniche, pantaloni, giacche, maschere ecc., ma anche su tavole di alluminio e magnetiche, legno, puzzle speciali, tappetini per mouse e molti altri materiali.

Quanto è importante un calore uniforme?

Le barre di riscaldamento (foto sopra) sono più efficienti delle serpentine di riscaldamento (foto sotto)

Una temperatura di lavoro uniforme e costante su tutta la superficie è assolutamente essenziale per un buon trasferimento. Se la piastra di riscaldamento non si riscalda in modo uniforme il risultato di stampa sará scadente. Sul mercato sono disponibili presse con tecnologia a serpentina riscaldante e quelle che lavorano con elementi individuali a barre riscaldanti (tecnologia Micanite). Le presse con tecnologia Micanite di solito si riscaldano più velocemente perché ogni elemento riscaldante è controllato individualmente quando la pressa è accesa. Questi elementi riscaldanti possono anche essere sostituiti singolarmente.

Suggerimento

È consigliabile controllare a intervalli regolari se la temperatura effettiva sulla superficie di riscaldamento corrisponde ancora alla temperatura indicata sul display. Per questo scopo sono disponibili delle strisce speciali per la misurazione della temperatura, che si incollano semplicemente sulla superficie di pressione. Indicano l’intervallo di temperatura raggiunto e forniscono risultati di test affidabili che permettono all’utente di intervenire se necessario.

Quanto è importante la tecnologia di misurazione delle presse?

Più precisa è la tecnologia di misurazione, più affidabile è il trasferimento. Le presse più affidabili sono quelle con controlli elettronici precisi e letture digitali del tempo di trasferimento e della temperatura.

Suggerimento

Evitare i dispositivi che forniscono solo informazioni periodiche in quanto imprecisi.

Perché è così importante una pressione uniforme e precisa?

Oltre a una temperatura di trasferimento precisa e costante, una pressione uniforme è molto importante per un buon trasferimento. È bene scegliere solo dispositivi che hanno un braccio di stampa solido e piastre di stampa assolutamente piatte con un supporto di gomma siliconica dimensionalmente stabile. Le piastre di qualità inferiore spesso si deformano nel corso del tempo e compromettono il risultato del trasferimento tanto quanto i tappetini in silicone di qualità inferiore, che perdono rapidamente la loro forma e resistenza.

Suggerimento

Quando si usano presse manuali, assicurarsi anche di esercitare un effetto leva opportuno durante il “processo di pressatura” in modo da evitare l’affaticamento dei muscoli del braccio. Questo puó essere evitato anche utilizzando presse pneumatiche.

 

I tessuti possono essere facilmente scambiati?

I tessuti da stampare devono essere facili da sostituire senza che l’utente corra il rischio di bruciarsi le mani o di danneggiare il capo. Pertanto, i seguenti criteri dovrebbero

lavoro ergonomico sulla Lotus Press

essere considerati al momento dell’acquisto:

  • La pressa ha un grande angolo di apertura?
  • La piastra può essere spostata in avanti o indietro?
  • Nel caso di presse orientabili lateralmente, la piastra di riscaldamento deve essere orientata lateralmente in modo che la piastra di stampa sia completamente libera per poter applicare in modo ottimale i tessuti.

È anche importante che le magliette possano essere comodamente montate su un piatto da stampa che sia il più libero possibile. Questo permette di stampare in modo diverso il fronte e il retro del tessuto senza compromettere il risultato del trasferimento. Con le piastra di stampa fisse, di solito non è possibile “vestire” la piastra col capo, ma solo poggiarlo. Questo provoca rapidamente delle grinze sulla maglietta e le stampe su entrambi lati sono rese problematiche.

 

Quanto è importante un indicatore visivo di pressione per le presse pneumatiche?

Display ad aria compressa

Le presse pneumatiche devono sempre avere un indicatore di pressione (vedi illustrazione). Questo facilita le impostazioni esatte che possono essere definite per diversi lavori. Questi possono anche essere eseguiti più facilmente da diversi utenti.

 

Il marchio CE non è un certificato

L’UE richiede a tutti i produttori europei e a quelle aziende che importano presse transfer da fuori Europa, per esempio, di rispettare alcune norme di sicurezza. La conformità corrispondente è provata dalle aziende con il marchio CE. Tenete presente che i fornitori stessi provano la conformità. Non si tratta quindi di un certificato indipendente, come un sigillo TÜV. Infatti, non tutti i dispositivi sono ugualmente sicuri. Quindi è meglio scoprire da soli se la pressa che volete soddisfa effettivamente gli standard di sicurezza. Chiedete al vostro rivenditore in caso di insicurezza.

 

presse per berretti – LTS 14

A cosa è necessario prestare attenzione con le presse per berretti?

È importante notare che durante il trasferimento, la piastra di riscaldamento e la parte frontale del cappello siano perfettamente allineati in modo che l’intera superficie venga alimentata con lo stesso calore. Questo può essere garantito solo se la piastra su cui è fissato il cappello può essere regolata in modo flessibile in avanti e indietro (A cause delle diverse altezze della parte anteriore, a seconda del tipo di capello?). Questa flessibilità dovrebbe essere presa in considerazione anche nei set cappellini per le presse intercambiabili.

 

Presse manuali

presse manuale – LTS 138 B

Le presse manuali sono dispositivi in cui il processo di trasferimento viene avviato o terminato manualmente abbassando o aprendo la piastra di riscaldamento. Il tempo di trasferimento viene pre-inserito manualmente sul pannello di controllo e il tempo di sblocco è indicato da un segnale ottico e acustico. Le presse manuali sono particolarmente utili per i principianti e quindi per le piccole e medie tirature. Sono convenienti e permettono comunque un lavoro professionale. La produttività può essere ulteriormente ottimizzata utilizzando una pressa manuale con due tavoli di lavoro, come la LTS 238. Mentre un tessuto viene stampato, l’operatore può già montare il secondo.

 

Presse semiautomatiche

presse semiautomatiche – LTS 138 Slide

Lavorare con le presse semiautomatiche è più comodo rispetto alle presse manuali. Anche se il piatto di riscaldamento

deve essere abbassato manualmente sulla superficie di stampa, questa si apre automaticamente (grazie ad un elettromagnete) e su alcuni modelli (LTS 138 Slide + LTS 150 Slide) oscilla automaticamente di lato. Questo significa che l’operatore non deve usare la forza muscolare per aprire e ruotare la pressa rispetto a una pressa manuale. Le semiautomatiche sono ideali per i negozi in cui l’operatore non può stare vicino alla pressa per tutto il tempo del trasferimento, dovendosi occupare immediatamente di un cliente in arrivo.

 

Presse pneumatiche

presse pneumatiche – LTS 750

Le presse pneumatiche sono ancora più pratiche ed efficienti. Raggiungono una pressione di contatto molto alta. Il processo di pressatura si avvia premendo un pulsante. Dopo che il timer è scaduto, la pressa si apre automaticamente senza che l’operatore debba prestare attenzione. Una pressione di contatto più alta è particolarmente importante per i trasferimenti di grandi superfici o per certe stampe a sublimazione dove la pressione manuale non è più sufficiente. Le presse pneumatiche sono particolarmente utili per le lunghe tirature, dove l’uso di presse manuali sarebbe troppo forte. Le presse Lotus pneumatiche lavorano con una pressione da 2,5 a 8 bar. Per il funzionamento è necessario un compressore. La produttività può essere ulteriormente ottimizzata utilizzando una pressa pneumatica con due tavoli di lavoro (come la LTS 750). Mentre un tessuto viene stampato, l’operatore può già montare il secondo.

Presse a membrana – LTS 1600 M

 

Presse a membrana

Le macchine da stampa Lotus con tecnologia a membrana brevettata e innovativa sono adatte ad applicazioni particolarmente esigenti nel settore del grande formato. Un diaframma di gomma che può essere riempito con aria compressa assicura un accumulo di pressione uniforme e una distribuzione della pressione particolarmente esatta e uniforme, anche con mezzi di pressione diversi. A differenza delle presse pneumatiche convenzionali, la pressione sulle presse a membrana può essere regolata in passi minimi di 0,1 bar, da 0,1 a 4,5 bar (4,5 bar corrisponde qui a 8 bar su una pressa pneumatica convenzionale). La pressa viene azionata tramite un touch screen molto chiaro. La piastra calda viene bloccata premendo un pulsante e sbloccata automaticamente dopo il tempo precedentemente impostato. Questa pressa è anche frequentemente utilizzata per il fissaggio di componenti elettronici. Saremo lieti di adattare queste presse alle vostre esigenze speciali.

 

Presse di grande formato

Presse di grande formato – LTS 690

Le presse di grande formato sono disponibili alla Lotus in versione semi-automatica e pneumatica o come presse a membrana (vedi categoria precedente). Le presse semiautomatiche sono spesso usate per la fusione o la finitura. Le presse pneumatiche di grande formato, d’altra parte, si trovano più frequentemente nei processi di sublimazione su tessuti o su substrati duri come le lastre di alu-dibond (come Chromaluxe ecc.). Le presse pneumatiche sono più pratiche ed efficienti di quelle semiautomatiche. Raggiungono una pressione di contatto molto alta. Il processo di stampa viene avviato premendo un pulsante. Dopo che il timer è scaduto, il dispositivo si apre automaticamente senza che l’operatore debba prestare attenzione. Una pressione di contatto più alta è particolarmente importante per i trasferimenti di grandi superfici o per certe stampe a sublimazione. Per il funzionamento è necessario un compressore. Anche in questo caso, è disponibile un modello con 2 superfici di stampa, ad esempio come nella LTS 518. Mentre un oggetto viene stampato, l’operatore può già preparare il secondo per la stampa. Le piastre di riscaldamento inferiori sono disponibili su richiesta, anche in combinazione con una piastra di riscaldamento superiore.

Presse speciali

presse per la stampa 3D di mascherine

Sapevate che la Lotus offre presse personalizzate? Sentitevi liberi di farci sapere quali sono le esigenze particolari del vostro progetto. Saremo lieti di aiutarvi e trovare una soluzione. Ad esempio, dal 2020 produciamo presse speciali per la stampa 3D di mascherine protettive antibatteriche. Inoltre, produciamo design speciali per l’utilizzo di sistemi elettronici integrati nel tessuto (smart textiles) per applicazioni nello sport e nel campo medico. Sviluppiamo anche soluzioni per la personalizzazione di prodotti speciali per la sublimazione. Contattateci per ulteriori informazioni e per le possibilitá di realizzazione del vostro progetto.